Foto Marvellini - PRIMO ARCHIVIO

Foto Marvellini
PRIMO ARCHIVIO

inaugurazione 28 novembre

29 novembre - 21 dicembre
RBcontemporary presenta dal 29 novembre al 21 dicembre 2012 in Foro Buonaparte 46 a Milano, FOTO MARVELLINI - PRIMO ARCHIVIO, la prima personale con i più “antichi” ritratti in maschera firmati Marvellini.

Della mitica Foto Marvellini è accertato solo che fu fondata negli anni in cui nacque la fotografia. Un’antica pubblicità della Ditta, situata nel quartiere Bovisa, recitava: Dai Fratelli Marvellini ritratti per tutti. Anche per chi non vuole essere ritratto. Con le successive generazioni l’archivio Marvellini crebbe fino a diventare una vasta galleria di personaggi fantomatici.

La preziosa collezione, sempre tenuta celata, viene ora divulgata per volontà degli ultimi eredi. In mostra saranno presentati in esclusiva i ritratti Foto Marvellini Fineart.

Le stampe, in tiratura limitatissima ed esemplari unici, sono realizzate in camera oscura stampando con le tecniche tradizionali ai sali d’argento su carte baritate rese uniche per l’originale tecnica, a base di acido tannico, nota come Viraggio Marvellini
Le fotografie sono montate in cornici antiche, parti integranti delle opere. Si crea così un unicum indivisibile che rende ogni lavoro originale e irripetibile.
Tra le opere esposte spicca una serie di ritratti femminili realizzati dallo storico studio Foto Marvellini databili, sempre secondo una mitica esegesi, tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo.

Sono perturbanti signore di un tempo indefinito, eroine combattute tra il preservare il proprio anonimato e il cedere alla voglia di posare per una fotografia d’autore.

L’inaugurazione si terrà mercoledì 28 novembre 2012, ore 18 – 21
La mostra rimarrà aperta dal 29 novembre al 21 dicembre 2012

Download PDF   |    Photo gallery

Chi sono Foto Marvellini?

La storica “Foto Marvellini – Milano” fu fondata negli anni in cui nacque la fotografia. I Fratelli Marvellini eseguivano, come recitava l’antica pubblicità, “Ritratti per tutti. Anche per chi non vuole essere ritratto”. Con le successive generazioni Marvellini l’archivio crebbe fino a diventare una vasta galleria di personaggi fantomatici. La preziosa collezione, sempre tenuta celata, viene ora divulgata per volontà degli ultimi eredi. Continua...